il cavaliere inesistente

il cavaliere inesistente

Di Italo Calvino

Pubblicato nel 1959
Pagine: 135
Genere: Famiglia & Relazioni




Non √® molto facile parlare di questo libro, sintetizzarlo brevemente, per dare un'idea senza rivelare troppo della trama. √Č sicuramente una storia di relazioni, di amore, ma √® incardinata in un preciso contesto storico, caratterizzato dalle battaglie tra il re dei franchi Carlo Magno e gli infedeli. La voce narrante √® in terza persona ed √® quella di una donna, precisamente una suora, la quale narra le gesta dei protagonisti. Agilulfo, una bianca e lucida armatura vuota, nei panni del cavaliere errante, un uomo che c'√® con la mente ma non con il corpo; Gurdul√Ļ, che c'√® con il corpo ma non con la mente; Rambaldo, giovane che prima vendica la morte del padre uccidendone il carnefice, poi si innamora di Bradamante; Bradamante, donna che partecipa alle battaglie e che √® innamorata di Agilulfo. Le vicende sono narrate con uno stile scorrevole, la suora che racconta ogni tanto si lascia andare in sproloqui che non sono mai eccessivi e spesso racconta episodi in modo piuttosto bizzarro: narrando di come dovrebbe narrarli. Insomma, una lettura breve e piacevole, che lascia emergere in superficie cenni di personalit√† che l'autore svilupper√† pi√Ļ approfonditamente in opere successive. Nella sua semplicit√† un'opera sicuramente meritevole di essere letta.


<- Libro precedente | Libro successivo ->