Saltatempo

Saltatempo

Di Stefano Benni

Pubblicato nel 2001
Pagine: 265
Genere: Umorismo




Lupetto √® un giovane degli anni '50, a cui un giorno un mago regala un "orobilogio", ovvero un orologio interno che gli permette di prevedere il futuro. Dal quel momento diventa "Saltatempo". L'idea era carina e la realizzazione poteva essere fantastica, se non fosse che la storia √® fortemente politicizzata e pervasa da stupidi luoghi comuni dei comunisti. I personaggi sinistrorsi, fra cui lo stesso Saltatempo, mostrano tutte le virt√Ļ del genere umano. L'antagonista, destrorso, √® ovviamente ricco e prepotente, come vogliono i luoghi comuni dei comunisti su chi √® di destra. Per chi, come me, crede che le sporcizie del mondo politico non debbano entrare nell'√®lite del mondo artistico, 1/10 √® l'unico voto possibile per un'opera simile.


<- Libro precedente | Libro successivo ->